Fausto Figone
La miniera di Monte Loreto
Storia di un'impresa industriale e di un territorio

«La storia qui raccontata è un’avventura mineraria ricca di colpi di scena, di inventiva, di protagonisti umili o famosi, di fortune e di sfortune, di guadagni, di fallimenti, di compagnie straniere di alterna affidabilità, senza dimenticare, come nei migliori feuilleton, la scoperta dell’oro. [...]
Fausto Figone, con approccio storico rigoroso ma anche antropologico, ci prende per mano e ci conduce a intravedere aspetti sociali insospettati di quella corsa alla modernità, al profitto, all’accesso indiscriminato alle risorse ambientali meglio nota come Rivoluzione Industriale.
[...] Questo è dunque un saggio di storia locale che per le caratteristiche dell’oggetto trattato e per la metodologia di studio travalica l’interesse locale.»
(Roberto Maggi)

«In mezzo alle vicende dei gloriosi imprenditori (ma non sono quasi mai vincenti), in mezzo alle storie dei minatori/contadini (storicamente invisibili… o quasi), emerge la quotidianità della comunità di villaggio (che si consolida e sopravvive). Si distingue, per tragica originalità, la vicenda di Lorenzo Gardella.
Fausto Figone mette bene in scena i protagonisti della vicenda, spesso utilizzando illuminanti schede biografiche.»
(Fabrizio Benente)



Il libro collega il racconto dell’apogeo e del naufragio della attività estrattiva con le esperienze umane che lo hanno accompagnato. Lo si legge con soddisfazione fino all’ultima riga.

      english version
Pubblicato il 01/06/2014
pagg. 286
formato cm. 17 x 24
Collana L'OROLOGIO DI MNEMOSINE
ISBN 9788896647899

in ristampa

Prezzo di Copertina € 20.00



Quantità: