Adriana Henriquet Stalli
La famiglia provvisoria

Negli anni '80 del secolo scorso, dopo la morte della scrittrice, i figli Sergio e Bruno trovarono fra le sue carte un elevato numero di novelle, una piccola sezione di poesie, qualche pagina di riflessioni sulla condizione umana, appunti per lezioni e conferenze tenute negli anni '30; e un romanzo dattiloscritto di centosedici pagine: La Famiglia Provvisoria, firmato ma non datato. L'opera restò nota solo ai familiari; portata in legatoria, ne uscì con una robusta copertina di tela blu e così fu custodita dal figlio Bruno. La Famiglia Provvisoria, con i romanzi Confini e La Casa Rotonda, già da noi pubblicati, costituisce una trilogia che delinea le fasi salienti dell'itinerario artistico dell'autrice: Confini è il frutto della conoscenza dell'ambiente valdostano negli anni '20 del '900; La Casa Rotonda rispecchia la vita di sposa e mamma negli anni duri della seconda guerra mondiale; in La Famiglia Provvisoria una maestra fa fronte in maniera innovativa alle sfide educative poste da alunne rese mature e intraprendenti dalle circostanze.


Pubblicato il 01/04/2017
pagg. 220
formato cm. 15 x 21
Collana: LE OPERE E I GIORNI
Genere: Narrativa italiana
ISBN 9788899415389

Prezzo di Copertina € 15.00



Quantità: