RudyardKipling
  Rudyard  Kipling

Secondo noi sarebbero bastate le poche pagine della storia che vi proponiamo per collocare Rudyard Kipling fra i maggiori scrittori di ogni tempo. Ma - forse per esserne proprio sicuro - Kipling scrisse un mucchio di altri libri e lo fece così bene che nel 1907 gli fu assegnato il premio Nobel per la letteratura.
Era nato in India, a Mumbai, il 30 dicembre 1865, in un’epoca nella quale un paese immenso come l’India poteva essere considerato una specie di provincia inglese. Questa bizzarria si chiama colonialismo e Kipling pensava che, tutto sommato, fosse una cosa buona. Noi non siamo d’accordo, ma per tutte le belle storie che ha scritto (e per quella
bellissima poesia “Se” scritta per il glio) gli perdoniamo anche un’idea sbagliata.
Morì a Londra il 18 gennaio 1936.

Tra le sue opere ricordiamo:
  • Il libro della giungla (1894)
  • Il secondo libro della giungla (1895)
  • Capitani coraggiosi (1897)
  • Storie proprio così (1902)
I suoi libri hanno ispirato parecchi film: voi avrete visto probabilmente i cartoni animati che Walt Disney ha ricavato da Il
libro della giungla
(nel 1967 e nel 2003).