Giorgo  Bàrberi Squarotti

Giorgio Bàrberi Squarotti è nato a Torino nel 1929. Allievo di Giovanni Getto, nel 1952 si laurea con una tesi sull'opera letteraria di Giordano Bruno. Dal 1967 al 2003 ha insegnato letteratura italiana all'Università di Torino. Ha pubblicato un gran numero di opere che riguardano figure e tempi della letteratura italiana: da Dante a Marino, da Petrarca ad Ariosto, da Boccaccio a D'Annunzio, da Tasso a Sbarbaro, a Montale, a Pavese e ad altri contemporanei. All'attività di critico, che lo pone tra i maggiori del nostro tempo, affianca quella di poeta, nella quale ha pure fornito prove eccellenti. È responsabile scientifico del Grande Dizionario della Lingua Italiana UTET.

Tra le sue molte opere ricordiamo:
Invito alla lettura di Gabriele D'Annunzio, Mursia, 1990; La simbologia di Giovanni Pascoli, Mucchi, 1990; Parodia e pensiero: Giordano Bruno, Greco e Greco, 1997; I miti e il sacro. Poesia del Novecento, Pellegrini, 2003; La teoria e le interpretazioni, Guida, 2005; Poesia e ideologia borghese, Liguori, 1976.